TUTTE LE STRADE PORTANO A ROMA

VIAGGIO PERSONALE

NELLA MUSICA DEL CENTRO E DEL SUD ITALIA

 

 

 Tutte le presentazioni cominciano così: "Questo spettacolo è un viaggio, un viaggio musicale..."

 

In questo caso, però, si tratta di un viaggio vero e di seguito diciamo il perché. Quindi lasciate che anche noi si dica: "Questo spettacolo è  un viaggio, un viaggio musicale, un viaggio ideale di ricerca nella musica tradizionale alla riscoperta di suoni  e strumenti di una volta, perché si svolge sulle tracce di un viaggio reale, quello che i nostri nonni e i nostri genitori hanno percorso alla  ricerca del benessere e di un futuro migliore per loro e per i loro figli"

 

E i percorsi sono due:

quello della famiglia di Luca parte dal Salento, procede verso nord, attraversa la Basilicata e passando per Napoli raggiunge la Capitale,  con i ritmi delle pizziche salentine suonate come facevano i  barbieri, la dolcezza delle serenate garganiche fatte con la chitarra battente e il mandolino, le suggestioni dei canti della Lucania...;

quello della famiglia di Emanuela parte dalla Sabina ed è descritto dai canti di lavoro delle donne e dei cantastorie, fino al punto d'incontro: Roma con i suoi stornelli, le sue ballate, i canti della malavita, le serenate.

 

Ci serviamo della musica per descrivere si il viaggio delle nostre famiglie, ma che è anche quello di tanti che migrando dai loro paesi sono arrivati a Roma.

E' un viaggio che pensiamo non debba essere dimenticato e per questo lo raccontiamo.

 

Luca Caputo  mandolino e voce

Emanuela Marrucci chitarra e voce