Franca Renzini

 

 

 

 

 

 

 

Molti confondono la capacità con la fama o la ricchezza, cioè con l'affermazione. Il mio circolo spesso presenta musicisti non famosi o "scannati", teatranti rifiutati, testate di giornale non note. E le presenta per un apprezzamento delle capacità obbiettive, per un giudizio scevro da condizionamenti di mercato. Mi piacerebbe che il pubblico apprezzasse le mie proposte; che avesse una capacità di giudizio propria,  non condizionata dai battage dello star system.

Franca Renzini appartiene a queste mie scelte: un talento del lampo che da luce improvvisa e ...fulminea a territori psicologici poco frequentati benché quotidiani, rifiutati all'indagine per la loro complessità. Territori dalle realtà non definite, cangianti, ambigue. Rischiarati da quella luce improvvisa e casuale quei territori mostrano orizzonti inesplorati di sconfinata ampiezza. Mondi con pochi nomi per semplicità dei protagonisti, per loro stanchezza esistenziale, per delusione di speranze troppo alte; territori che quindi, senza un nome che li misuri, appaiono ancora più vasti.

Come tutto questo possa entrare nelle poche righe di un racconto è un trucco semplice e geniale: non dicendolo, lasciandolo intuire e lasciando al lettore la responsabilità e il gusto di congetturare le storie. Le storie o tutto il mondo che il lampo ha lasciato intravvedere.

Franca Renzini, per il mio gusto, è un genio della nostra letteratura. E' sconosciuta al grosso pubblico. Che dire? peggio per lui.

 

     Mario Casale

    dicembre 2012

 

Franca Renzini è nata e vive a Roma. Lavora nella Scuola Popolare di Musica di Testaccio curandone l’ufficio stampa, l'organizzazione didattica e la seguitissima rassegna musicale "Contaminazioni".

Scrive testi di canzoni per bambini. Ha vinto – con le musiche di Tullio Visioli – quattro edizioni della rassegna Primesecuzioni (2000, 2001, 2002, 2008) e – con le musiche di Cristina Ganzerla – l’edizione 2009 nell’ambito del campus musicale organizzato dal Centro Attività Musicali Aureliano. Suoi testi per canzoni sono stati pubblicati nella raccolta Giro giro canto 2 (Feniarco), nel libro Cantare ci fa bene (UniversItalia) e nell’antologia didattica curata dal Centro attività Musicali Aureliano (ed. Ricordi).

Con il racconto Silvia ha vinto, nel 2003, la prima edizione del premio letterario promosso da Visione & Benessere, pubblicato nel volume Visioni. Con il racconto L’aspirapolvere è stata tra i vincitori della sesta edizione del premio letterario “Racconti nella Rete”, pubblicata nel volume Racconti nella Rete 2007 (Newton Compton). Con il racconto Narcisi è tra i vincitori del premio “Donna & Donne”, edizione 2009 promosso da EdiGiò e pubblicato nel volume Donna & Donne.

 

 

Era già autunno è una raccolta di 32 racconti.
Ogni racconto è una foto, un momento catturato, un'emozione.
Un'istantanea che fa intuire la storia dei personaggi...

il libro è nelle librerie dal 20 gennaio 2013
Si troverà anche nel circolo arcobaleno e nelle librerie online:
IBS, Amazon, BOL, libreriauniversitaria, webster, www.ilovebooks
 

 

 

giovedì 5 dicembre 2013

 

Marco Tullio Dentale e Serena Damiani

di ARTEKREATIVA

presentano il libro di

Franca Renzini

Era d'autunno

 

al Circolo ARCI arcobaleno

 

 

oltre alle molte librerie e club nei quali è stato presentato

il libro è già stato proposto anche all'Arcobaleno l'anno scorso

 

domenica 16 dicembre 2012

 

Franca Renzini

 

ha presentato

 

"Era già autunno"

 

al Circolo ARCI arcobaleno

 

con introduzione di Mario Casale

 

e intermezzi musicali degli

 

Unavantaluna