venerdì 19 gennaio ore 22.00

Bla Bla Sisters

Dall’incanto di un canto a cappella, tre meravigliose ragazze, cioè ragazze che destano meraviglia, ma che amano definirsi “mamme” per sottolineare, delle varie loro attività, quella che risponde di più alla loro intima natura, hanno allargato l’iniziale cappella a tre voci in un organico anche strumentale in continua espansione per inglobare parenti e amici che, come una conchiglia, oggi contornano, custodiscono e proteggono le loro voci con i loro strumenti.

La “cappella”, insomma non c’è più, anche se quando apparve anni fa, per caso e molto marginalmente in un concerto di altri musicisti, dopo essere salite sul palco tra mille richieste di “permessi” ed esitazioni per sentirsi inopportune  e timore di disturbare, ammutolirono tutta la sala con l’armonia delle tre voci che mostravano una innata sicurezza e una cornucopia di doti naturali. E si che la sala era piena di musicisti abbastanza svezzati e adusi a sentire belle voci.

 

Però oggi banjo, chitarre, cajon, bassi elettrici e non si sa quant’altro (perché è difficile dire quando si arresterà questo fiume in piena della loro smania di “famiglia” anche sul palco), contornano le tre iniziali voci.

E, dato l’alto tasso di natalità che contorna loro e anche le loro famiglie di origine, non si può esser certi che il pubblico vedrà “solo” i musicisti elencati in calce e la “famiglia” sul palco non sia già diventata più grande mentre si scrivono queste righe.

 

Eppure c'è da condividere che “mamme” sia appellativo che a loro si attagli bene, perché “mamma!” è la prima parola che si pronuncia appena aprono le bocche per cantare: è incontenibile infatti nel pubblico l’esclamazione “Mamma mia che meraviglia!!”

 

Nate al Circolo, al Circolo ritornano una o due volte a stagione, e sono:

 

Miriam Castorina  VOCE

Marta Sampaolo  VOCE

Francesca Minutiello  VOCE

 

Alessandro Garramone CHITARRA

Claudio Midiri  BANJO

Paolo De Troia  BASSO

Andrea Faruolo CAJON e percussioni varie

 

...più, come detto, vari ed eventuali

 

prenotazione consigliata

contributo soci 7 €

(i soci debbono avere già o fare presso il circolo

la tessera ARCI 2017-18 (costo 5 €))