moviemind

Cineforum organizzato dalla onlus

riconoscere

 

Siamo giunti alla terza edizione di questa rassegna di film che trattano temi inerenti la Salute Mentale. Il successo delle precendenti edizioni ci ha incoraggiato a continuare l'incontro e il confronto con il pubblico che così numero e coinvolto partecipa alle serate.

 

Il primo film proposto (domenica 22 ottobre) sarà "i 400 colpi" di F. Truffaut del 1959 e tratta il trauma derivato dai continui maltrattamenti che Antoine, un dodicenne, subisce dai genitori e dalla scuola.


La nostra amica psicoterapeuta, Cassandra Tamponi, che cura il dibattito, invitando anche altri psicologi
in prima linea a partecipare, ci illustra il tema del film che sarà anche il tema scelto quest'anno: il TRAUMA.


Il trauma inteso come evento che sopravanza le capacità emotive di un individuo necessarie per far fronte a quell'evento. Un trauma, che può essere un singolo evento o l'accumularsi di più eventi, un contesto traumatico o una relazione traumatica.

Un trauma può segnare profondamente la nostra vita, cambiarne improvvisamente la direzione e condizionare il nostro sviluppo e il nostro futuro; tutto ciò può costringerci a strategie difensive non sempre funzionali, anche se in quel momento sono state le uniche possibili.
Ma il trauma non è detto che debba per forza determinare il destino di tutta una vita; ci sono risorse alle quali possiamo attingere, presenti sia in noi stessi, sia nella realtà che ci circonda. Ed è quello che emergerà dai nostri dibattiti