Laboratori Musical

 

 

 

 

 

E' la prima attività di studio, in ordine cronologico, proposta dall'Associazione Arcobaleno. Nasce infatti nel gennaio 2007 e vede subito la partecipazione di una quindicina di soci. Nasce con la formula ardita ma accattivante di "far musica insieme", a prescindere dal livello del singolo musicante.

 

 

 

 

La direzione è di Mariano De Simone, ricercatore della tradizione nord americana, per cui il laboratorio vive in quell'ambito musicale. Il repertorio che si va formando appartiene alle radici Inglesi e Scotch-Irish della musica nord americana, sfociata poi nella cosiddetta Ol’ Time Music degli inizi del Novecento, ed evolutasi poi nel Bluegrass e nella Country Music nashvilliana. Ma non mancano brani presi dalla tradizione francofona (Cajun) e ispanica (Tex-Mex), antiche ballate ancora legate alla matrice europea, ma già con le tipiche "accentature" del "Nuovo Mondo".  Ne deriva anche la scelta degli strumenti: chitarra, mandolino, banjo, violino (fiddle), accordion o più italiano organetto, armonica e sicuramente voce.

 

 

 

 

Alla fine del primo anno ci fu un "saggio". Quell'esperienza di "palco" venne trovata divertente, per cui dal secondo anno, appena se ne presenta un'occasione, il laboratorio ci rimonta sopra e si mette a suonare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La struttura attuale del laboratorio è prossima a quella di un club: per le prime due ore Mariano istruisce una tipologia di strumenti alla volta (ad esempio: i violini, le chitarre). Durante questo tempo nell'altra sala gli altri ripassano i loro brani, si confrontano ...o bevono un tè. Nella terza ora si fa musica insieme, miscelando le acquisizioni delle preparazioni individuali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A leggere queste righe e a guardare queste immagini, si potrebbe pensare ad una difficoltà, per i "nuovi",  ad inserirsi tra queste amicizie consolidate. Nulla di più errato: attorno al nucleo "storico", si avvicendano sempre nuove presenze e alcune rimpiazzano le defezioni "fisiologiche" che ogni gruppo, per consolidato che sia, annovera.

 

 

 

 

 

 

 

E passiamo ai costi. Mario e Mariano (rispettivamente direttore del circolo e direttore del laboratorio) erano abituati a parlare nel '68 di "prezzi politici" per le attività il cui prezzo non era rapportato alla cosa offerta ma alla disponibilità di spesa dell'utenza. Marxisti "scocciati", continuano oggi quell'impegno. Così tutte e tre le ore di corso costano 13 euro, ma le coppie hanno forti sconti e le famiglie delle gratuità.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mariano De Simone è ricercatore musicale, concertista, polistrumentista; insegna alla Scuola di Musica di Testaccio e al Circolo Gianni Bosio; ha pubblicato molti libri in Italia e in America sulle radici e le ramificazioni della musica americana; come istruttore di danze collettive ha collaborato col CEMEA; ha al suo attivo vari CD con i gruppi di cui è leader; ha collaborato a colonne sonore cinematografiche.

 

http://www.marianodesimone.it/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

panoramica corsi    home page